Awwwards

Cosa significa essere al centro della cura per Vivian

Diabete

Cosa significa essere al centro della cura per Vivian

Nell’elaborazione dei percorsi diagnostico-terapeutici per il paziente affetto da patologia cronica, una spiccata attenzione alle sue esigenze reali e alle pratiche quotidiane (abitudini alimentari, attività fisica praticata, ecc) può contribuire al raggiungimento di risultati terapeutici significativamente apprezzabili.
Ascoltare il paziente si rivela così un punto di forza decisivo per fondare un’assistenza sanitaria che metta davvero il paziente al centro della cura. Per fondare questo tipo di assistenza, bisogna costruire una forte relazione con un team di professionisti sanitari preparati e motivati: i medici del progetto Vivian hanno scelto questo tipo di approccio per accompagnare i propri assistiti nella cura della loro patologia.

 

 

Cosa significa per Vivian essere al centro della cura?

Diciamo, prima di tutto, cosa non è l’assistenza centrata sul paziente: non è dimostrare di essere sempre presenti quando questi avanza una richiesta, né confonderlo con un’eccessiva quantità di informazioni.

Alla base di tutto, piuttosto, c’è la relazione di cura tra medico e paziente e, come spesso accade nel contesto delle patologie croniche, tra il medico e i membri della famiglia (i cosiddetti care givers).

Il continuo scambio di informazioni è dunque alla base della relazione di cura e la sua finalità deve essere la comprensione, quanto più esaustiva possibile, delle abitudini e delle preferenze del paziente, puntando alle scelte più appropriate per la costruzione del percorso di cura.
Instaurare una relazione di cura seguendo questi principi porta all’empowerment del paziente: significa metterlo nelle condizioni di partecipare alle decisioni che riguardano la sua salute, farlo diventare attore consapevole dei processi di prevenzione e cura.

Dalla pratica costante della professione sanitaria i medici del progetto Vivian hanno compreso quanto sia difficile soddisfare a pieno tutti i pazienti e, a partire da questa consapevolezza, stanno adottando un approccio più innovativo di assistenza sanitaria, dove il controllo dei singoli casi clinici non è sotto osservazione del singolo medico, quanto piuttosto di un team coordinato di medici.

L’assetto organizzativo di un team di operatori sanitari è il fulcro del progetto Vivian: a questo va poi aggiunto il supporto della tecnologia che, grazie a nuovi mezzi quali gli strumenti per il monitoraggio dei parametri vitali, le videotelefonate con il proprio medico, il diario clinico del paziente, può sensibilmente contribuire alla personalizzazione e continuità della cura, indispensabile nel trattamento del malato cronico.

La mission del progetto Vivian è dunque chiara: garantire al paziente competenza, continuità e tempestività nelle cure.
Il servizio sarà erogato tramite una piattaforma digitale che attualmente è attiva per la raccolta di opinioni e suggerimenti dagli utenti del web. Solo così, infatti, crediamo di poter costruire un servizio veramente incentrato sulle esigenze dei pazienti.

Perché la centralità del paziente nel processo di cura risponde non soltanto ad un’esigenza professionale, ma anche etica: la priorità dell’interesse verso il paziente al di sopra di ogni altra cosa.

Anche tu sei interessato ad inviarci i tuoi suggerimenti? Scrivi a info@vivianmed.it !

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close